Dalla Dike dei Greci alla Intelligenza Artificiale

Si è tenuto ieri, lunedì 11 marzo, l’incontro dal titolo la dike nella cultura classica, le prospettive dell’intelligenza artificiale, con relatori il Prof. Alessandro Iannucci dell’Università di Bologna e il Prof. Riccardo Borsari dell’Università di Padova. L’iniziativa ha visto la partecipazione di circa un centinaio di studenti di scuola secondaria superiore (del Liceo Leopardi Majorana e del Collegio Marconi).

Corso Coordinatore Genitoriale

Si è concluso, con la consegna degli attestati, il corso di formazione per coordinatori genitoriali organizzato dalla Commissione Famiglia del COA di Pordenone.
Il Corso, realizzato dell’Associazione Equilibrio, ha visto la partecipazione di 25 avvocati.
La Coordinazione Genitoriale, nata negli Stati Uniti, è un metodo di intervento innovativo di gestione alternativa del conflitto (ADR) che si utilizza quando i genitori separati o in fase di separazione, vivono un momento di elevata conflittualità.

continua...

CNF – lettere del Presidente

Si inoltra la seguente documentazione:

  • Lettera del Presidente CNF al Primo Presidente della Corte di Cassazione, Dott. Giovanni Mammone (05.03.2019) – Allegato;
  • Lettera congiunta CNF – CNN – CNDCEC al Ministro dell’Economia e delle Finanze, Prof. Giovanni Tria (07.03.2019) – Allegato.

Cassa Forense – Contributi minimi 2019

I contributi minimi previdenziali, dovuti dagli iscritti alla Cassa Forense, dal corrente anno 2019, saranno riscossi con le seguenti modalità:
CONTRIBUTO MINIMO SOGGETTIVO: in quattro rate con scadenza 28 febbraio, 30 aprile, 30 giugno (1 luglio) e 30 settembre 2018; il bollettino M.Av. relativo a quest’ultima scadenza non sarà immediatamente disponibile in attesa dell’approvazione Ministeriale della rivalutazione ISTAT (2,2%), che sarà posta in riscossione unitamente a tale rata. L’importo del contributo soggettivo minimo sarà determinato, sulla base dello status previdenziale personale, secondo le regole stabilite dalle vigenti norme regolamentari.
La contribuzione minima soggettiva dovuta per l’anno 2019, ai sensi degli art. 7, 8 e 12 del Regolamento di attuazione dell’art. 21, commi 8 e 9 L. 247/2012, è stata determinata nella seguente misura (C. d. A. 31 gennaio 2019):

continua...

Domande di esonero ex art. 10 regolamento ex art. 21 L. 247/2012

Si comunica che, a partire da lunedì 18 febbraio 2019, sarà disponibile sul sito web della Cassa la funzionalità per la presentazione dell’istanza di esonero dal pagamento dei contributi minimi 2019, ex art. 10 Regolamento di attuazione art. 21 legge 247/2012. Si precisa che l’esonero può essere chiesto, per una sola volta nell’arco dell’intera vita professionale ed esclusivamente in presenza di uno dei casi previsti dal settimo comma dell’art. 21, legge 247/2012. Per la sola ipotesi di maternità/adozione l’esonero dal pagamento della contribuzione minima può essere estesa fino a tre anni in presenza di una pluralità di eventi. Le domande di esonero dal pagamento dei contributi minimi 2019 (fermo restando quanto dovuto per il contributo di maternità e quanto dovuto in autoliquidazione sulla base dell’effettivo reddito professionale e volume d’affari iva prodotti) potranno essere presentate, dagli iscritti alla Cassa, con riferimento alla contribuzione minima del medesimo anno, entro e non oltre il 30 settembre 2019, esclusivamente mediante la procedura web appositamente realizzata e disponibile sul sito della Cassa nella sezione: “Accesso Riservato – Servizi On-Line-Istanze OnLine“. Le domande di esonero per malattia o per assistenza a congiunto potranno essere inoltrate solo previa stampa e successivo inoltro della relativa certificazione. L’ammissione al beneficio è subordinata all’accertamento dei requisiti da parte della Giunta Esecutiva della Cassa, e l’esito dell’istanza sarà comunicato ad ogni singolo richiedente al termine dell’istruttoria.

La Direzione Generale
Roma, 11 febbraio 2019