Pagamento contributo annuale attraverso sistema PagoPA

Si comunica che nella propria area personale è disponibile il bollettino PagoPA* relativo al contributo per l’iscrizione all’Ordine nell’albo degli avvocati e nel registro dei praticanti per l’anno 2018.

Per quest’anno, infatti, c’è l’importante novità che il pagamento deve essere fatto esclusivamente attraverso il servizio PagoPa essendo l’Ordine un ente pubblico non economico.
Il bollettino è scaricabile dall’area riservata SFERA – sezione PagoPA – dove è possibile effettuare direttamente il pagamento online.

Informo che il termine ultimo per il pagamento (a differenza di quanto riportato nel bollettino) è posticipato al 30 maggio 2018.

Consigliere Tesoriere
Avv. Sara Rizzardo

continua...

Nuovi reati procedibili a querela dal 9 maggio

Lo stabilisce il decreto legislativo n. 36/2018 (qui sotto allegato), pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 95 del 24 aprile 2018, avente ad oggetto “Disposizioni di modifica della disciplina del regime di procedibilità per taluni reati in attuazione della delega di cui all’articolo 1, commi 16, lettere a) e b), e 17, della legge 23 giugno 2017, n. 103″.
Il decreto, in vigore dal prossimo 9 maggio, modifica la disciplina del regime di procedibilità per taluni reati contro la persona e contro il patrimonio che si caratterizzano essenzialmente “per il valore privato dell’offesa o per il suo modesto valore offensivo”.

continua...

Equo compenso

Si allega il documento presentato dal Consiglio Nazionale Forense in occasione dell’evento che si è tenuto a Roma lo scorso 18 aprile dal titolo seminario pratico di approfondimento e di applicazione della normativa sull’Equo compenso.

Cassa Forense – Abolizione temporanea contributo integrativo minimo

INFORMATIVA
I Ministeri vigilanti hanno approvato la temporanea abrogazione per gli anni dal 2018 al 2022 del contributo minimo integrativo.
Non sarà pertanto effettuata da Cassa Forense la riscossione della contribuzione minima integrativa per il quinquennio 2018-2022, fermo restando il pagamento del contributo minimo soggettivo nelle consuete quattro rate di febbraio, aprile, giugno e settembre.
Il contributo integrativo nella misura del 4% sull’effettivo volume d’affari prodotto si pagherà direttamente in sede di autoliquidazione (MOD. 5).
Ciò costituirà un effettivo risparmio sui contributi dovuti per i soli iscritti che producono un volume d’affari inferiore ad € 17.750,00.

Cordialità.
Benedetta Zambon