Cassa Forense – comunicato

Il Comitato dei Delegati di Cassa Forense in data 29 settembre 2017 ha votato in favore della sospensione del contributo integrativo minimo per i prossimi cinque anni, dal 2018 al 2022.
La modifica dovrà essere sottoposta all’approvazione dei Ministeri della Giustizia, del Lavoro e delle Politiche Sociali, dell’Economia e delle Finanze.

Da un punto di vista pratico la modifica comporta che, per tutti gli iscritti, nell’anno di competenza 2018 fino al 2022 non verrà richiesto alcun contributo integrativo minimo alle scadenze di febbraio, aprile, giugno e settembre (es: per l’anno 2017 la somma richiesta è stata di euro 710).
Ovviamente nell’autoliquidazione dell’anno successivo (rate luglio e dicembre) verrà comunque richiesto il contributo integrativo del 4% sul volume d’affari effettivamente dichiarato.
Beneficiari effettivi del provvedimento saranno dunque solo coloro che dichiarano volumi d’affari inferiori ad euro 17.750,00 (il cui 4% corrisponde appunto ad euro 710, pari al contributo minimo integrativo).

Cassa Forense – Bandi assistenza

Cassa Forense ha deliberato ulteriori n. 3 bandi, che si aggiungono ai n. 5 già pubblicati, di cui è possibile consultare il testo integrale unitamente alla modulistica nell’apposita area dedicata, nonché sul portale welfare del sito internet della Cassa:

  1. Bando per assegnazione di contributi per famiglie numerose (art. 6 lett. e), con termine di scadenza per l’invio della domanda, esclusivamente via pec, al 30 novembre 2017;
  2. Bando per l’assegnazione di contributi per spese di ospitalità in case di riposo o istituti per anziani, malati cronici o lungodegenti (art. 10 lett. f), con termine di scadenza per l’invio della domanda, via pec o raccomandata A/R, al 16 gennaio 2018;
  3. Bando per l’assegnazione di contributi in favore di iscritti con figli in asilo nido e/o scuole materne (art. 14 lett. a7), con termine di scadenza per l’invio della domanda, esclusivamente tramite l’apposita procedura on-line, al 30 novembre 2017.

Obbligo assicurativo

Cari Colleghi,
dal 11 ottobre 2017 gli avvocati dovranno aggiornare le proprie polizze professionali Rct e Infortuni ai sensi della nuova normativa prevista dal DM del 22/09/2016.
In questa prima fase, si consiglia ai Colleghi di rivolgersi ai loro attuali assicuratori per aggiornare le polizze rct professionali in essere con le nuove normative entro l’11 ottobre 2017.
Il cambio di compagnia e le eventuali comparazioni di sorta potranno essere effettuati solo a scadenza dei contratti originari.
Naturalmente l’avvocato sprovvisto di copertura dovrà immediatamente stipulare la polizza.

Si ricorda che la polizza per essere in regola con le previsioni normative deve prevedere:

continua...

Legge concorrenza – modelli di conferimento di incarico professionale e di preventivo

Cari Colleghi,
il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Pordenone a seguito dell’entrata in vigore della Legge concorrenza ha predisposto un modello di conferimento di incarico professionale e di preventivo che potranno da voi essere utilizzati adattandoli alle vostre esigenze.
In collaborazione con l’AIAF FVG, data la specificità della materia, sono stati predisposti anche un modello di conferimento di incarico con preventivo di massima per le cause in materia di famiglia e per i procedimenti di negoziazione assistita.

Cassa Forense – Bandi assistenza

Nell’ambito del progetto di welfare attivo contenuto nel nuovo regolamento per l’assistenza, il Consiglio di Amministrazione di Cassa Forense ha deliberato i seguenti n. 5 bandi di cui è possibile consultare il testo integrale unitamente alla modulistica nell’apposita area dedicata, nonché sul portale welfare del sito internet della Cassa:

  • Bando n. 1/2017 per erogazione di borse di studio in favore di orfani, titolari di pensione di reversibilità o indiretta (art. 6 lett. c), con termine di scadenza per l’invio della domanda, via pec o raccomandata A/R, al 30 novembre 2017;
  • Bando n. 2/2017 per erogazione di borse di studio in favore di studenti universitari, figli di iscritti (art. 6 lett. d), con termine di scadenza per l’invio della domanda, esclusivamente via pec, al 30 novembre 2017;
  • Bando n. 4/2017 per assegnazione di contributi in favore di iscritti con figli al primo anno della scuola secondaria superiore (art. 6 lett. e), con termine di scadenza per l’invio della domanda, esclusivamente via pec, al 31 ottobre 2017;
  • Bando n. 6/2017 per assegnazione di contributi per famiglie monogenitoriali (art. 6 lett. e), con termine di scadenza per l’invio della domanda, esclusivamente via pec, al 31 ottobre 2017;
  • Bando n. 11/2017 per erogazione di borse di studio in favore di iscritti per l’acquisizione del titolo di cassazionista (art. 14 lett. b3), con termine di scadenza per l’invio della domanda, esclusivamente via pec, al 31 ottobre 2017.

Circolare Ministero della Giustizia su compensazione crediti studi professionali associati

Si pubblica la rettifica della circolare già trasmessa dal DAG (Dipartimento per gli Affari di Giustizia) del 3 ottobre 2016, sul tema della compensazione dei debiti fiscali con i crediti per spese, diritti e onorari spettanti agli avvocati del patrocinio a spese dello Statotale rettifica prevede la possibilità di effettuare la compensazione anche da avvocati che esercitano la professione da associati -, che accoglie le osservazioni svolte dal Consiglio Nazionale Forense al Tavolo ministeriale.