Sistemi del civile – Fermo programmato

Nell’ambito dell’ordinaria attività di aggiornamento, miglioramento ed upgrade tecnologico dei sistemi giustizia sono programmate attività tecniche per migliorare l’usabilità e le prestazioni dei servizi informatici su tutti gli Uffici giudiziari del territorio nazionale. Dalle ore 17.00 del 17 Aprile 2020 alle ore 8:00 del 20 Aprile 2020 si procederà pertanto al fermo dei seguenti servizi informatici: SICID, SIECIC, CONSOLLE del MAGISTRATO, CONSOLLE PM, GSU-WEB, SIGP e PORTALE dei SERVIZI TELEMATICI, al fine di procedere alla installazione delle patch correttive meglio descritte nel documento allegato.
Si comunica, inoltre, per lo stesso periodo, anche il fermo del PORTALE delle VENDITE PUBBLICHE per urgenti attività di manutenzione.

Circolare 10 aprile

10 aprile
Gentili Colleghi,
inviamo in allegato quanto emesso in data odierna dal Presidente del Tribunale (all.1).

Il documento riprende sostanzialmente le misure adottate nel precedente provvedimento dd. 10.03.2020, prevedendo tuttavia una graduale ripresa dell’attività dell’UFFICIO UNEP.

Vi segnaliamo inoltre che abbiamo condiviso con il Presidente l’importanza di una ripresa dei depositi telematici e che il tema sarà oggetto di un ulteriore e prossimo provvedimento, con cui sarà stabilito un riavvio di tale attività.

Cogliamo infine l’occasione per porgere a Tutti Voi ed ai Vostri Cari i più sentiti Auguri di Buona Pasqua, nella convinzione che l’Avvocatura, così come la Comunità Civile, nei momenti di maggior difficoltà, è capace, nell’unità, di dare orgogliosamente il meglio di sé.

Un caro saluto

Alberto Rumiel
Presidente

Circolare 8 aprile

Gentili Colleghi,
nell’attesa della pubblicazione dell’annunciato D.L., con cui sarà disposta un’ulteriore proroga della sospensione dell’attività giudiziaria, comunichiamo che le udienze già calendarizzate saranno rinviate d’ufficio.

Tale aspetto, unitamente ad altre misure di carattere organizzativo, sarà oggetto di un provvedimento del Presidente del Tribunale.

Inviamo in allegato la lettera trasmessa dall’assessore alle attività produttive della Regione Friuli Venezia Giulia, Sergio Emidio Bini, in tema di misure economiche per fare fronte all’emergenza (all.1) ed il provvedimento emesso dal C.N.F. in tema di difese d’ufficio (all.2).

Un cordiale saluto

Alberto Rumiel
Presidente

Pratica forense – iscrizione

I Dottori in Giurisprudenza che intendono iscriversi nel Registro dei Praticanti sono inviatati a scaricare la modulistica presente su questo sito (sezione Avvocato – Modulistica – Praticanti Avvocati), a compilarla, predisponendo anche gli allegati richiamati nel modulo, e ad inviare una mail con richiesta di appuntamento all’indirizzo segreteria@ordineavvocatipordenone.it. Alla mail andrà allegata copia del modulo di iscrizione nel registro praticanti compilato. La Segreteria provvederà a calendarizzare gli appuntamenti per i depositi, comunicando giorno ed ora a ciascuno. L’accesso al Tribunale necessiterà l’esibizione della mail di fissazione dell’appuntamento. Per eventuali ulteriori chiarimenti è possibile contattare via mail la Referente della Commissione Pratica Forense all’indirizzo info@studiodiomede.com

Comunicato stampa congiunto Ordine dei Medici e Ordine Avvocati di Pordenone

Il presidente dell’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Pordenone, Dott. Guido Lucchini, ha rivolto un accorato appello al Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Pordenone, quale massimo rappresentante della professione forense locale, perché,  in questo momento di estrema preoccupazione per la salute dei cittadini e la tenuta economica e sociale del Paese, tutti i professionisti sanitari impegnati a far fronte all’emergenza non siano colpiti da condotte poste in essere da Iscritti agli Albi degli Avvocati che, approfittando della situazione, con comunicazioni pubblicitarie a dir poco illegittime, pubblicizzano i propri studi professionali, evidenziando presunti errori commessi da quegli stessi medici che, spesso a mani nude, provano ad arginare l’emergenza pandemica pagando questo impegno a caro prezzo fino a contare i propri morti.

L’auspicio del Dott. Lucchini è che gli interessi di natura economica non prevalgano sull’interesse generale che richiede invece che i medici operino nella massima serenità possibile.

Il Presidente Provinciale dell’Ordine Forense, Avv. Alberto Rumiel, ha rassicurato che sul territorio della provincia di Pordenone e dell’ex mandamento di Portogruaro, le condotte degli Avvocati si attengono alla massima correttezza, ed ha garantito una vigilanza affinché i valori deontologici che accomunano le libere professioni vengano sempre rispettati.

Non sono mancati i più sentiti ringraziamenti degli Avvocati per l’attività posta in essere dai Medici, e più in generale dal mondo sanitario e dei Volontari, con una doverosa stigmatizzazione a fare attenzione a chi millanta servizi legali pur non essendo abilitato alla professione forense.

Allegato

Circolare 31 marzo

Gentili Colleghi,
sono recentemente comparsi sui social media alcuni messaggi di colleghi (non appartenenti al Nostro Foro ) che, approfittando dell’emergenza Covid 19, pubblicizzano particolari competenze dei propri studi, sollecitando azioni risarcitorie contro Ospedali, Medici ed Infermieri ovvero rendendosi disponibili ad assistere gratuitamente il personale sanitario per ogni possibile conseguenza legale sorta a seguito di condotte tenute durante l’emergenza epidemiologica.

Nella giornata di ieri siamo stati contattati dal Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Pordenone ed abbiamo raccolto la preoccupazione dei Sanitari in merito alle condotte sopra descritte.

Abbiamo sottolineato che nel nostro Foro i comportamenti degli Avvocati si attengono alla massima correttezza ed assicurato che vigileremo affinché i valori deontologici che accomunano le libere professioni vengano sempre rispettati.

Nel ringraziare i Medici, il mondo sanitario ed i Volontari per l’attività svolta abbiamo voluto infine stigmatizzare le condotte di chi millanta servizi legali pur non essendo abilitato alla professione forense.

Inviamo in allegato le delibere sul tema oggi trasmesse da O.C.F. e dall’UNIONE TRIVENETA DEGLI ORDINI (all. 1,2).

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA

Vi comunichiamo che nella giornata di ieri la Giunta Regionale F.V.G. ha approvato definitivamente alcune misure per fronteggiare le conseguenze economiche della crisi in atto.

Si tratta di interventi a tutela delle nostre attività professionali tra cui un contributo del 20% su canoni di locazioni e l’istituzione di finanziamenti agevolati.

Potrete trovare indicazioni dettagliate nel sito http://www.regione.fvg.it/asp/delibere/layout1.asp.

Seguiranno prossimi aggiornamenti in merito.

CASSA FORENSE

Segnaliamo infine che il Presidente di Cassa Forense Nunzio Luciano, nell’attesa della pubblicazione del decreto che prevede un’indennità anche per i professionisti iscritti alle Casse private, ha precisato che:

…la procedura sarà telematica e disponibile in tempo utile per la data che sarà indicata nel testo di legge.

Invieremo una mail a tutti i colleghi con le istruzioni operative, che saranno altresì indicate sul sito e sui profili social dell’Ente. Le domande dovranno essere inviate esclusivamente attraverso il sito Cassa con modulo telematico.”.

Un cordiale saluto

Alberto Rumiel
Presidente

Circolare 30 marzo

Gentili Colleghi,
inviamo in allegato il decreto, in attesa di pubblicazione, che prevede un’indennità di 600,00 euro per il mese di marzo anche per gli Iscritti alle Casse private (all.1).

Seguiranno ulteriori indicazioni da parte di CASSA FORENSE in merito alle concrete modalità applicative.

Trasmettiamo inoltre:

All. 2: comunicazione C.N.F.
All. 3: comunicazione O.C.F.
All. 4: provvedimento organizzativo in merito all’udienza del 21.04.2020 presso il Tribunale di Sorveglianza di Trieste.

Comunichiamo infine ai praticanti che, per qualsiasi chiarimento in ordine alla pratica forense ed ai relativi adempimenti, possono contattare il Consigliere referente Avv. Lidia Diomede mediante una comunicazione email all’indirizzo: info@studiodiomede.com.

Un cordiale saluto

Alberto Rumiel
Presidente

Circolare 27 marzo

Gentili Colleghi,

inviamo in allegato l’intesa definita a livello regionale in tema di concessione del trattamento di cassa integrazione guadagni in deroga sul territorio del Friuli Venezia Giulia (all. 1).

Il Consulente del lavoro del C.O.A. ci ha confermato che i datori di lavoro che nell’anno 2020 sospendano o riducano l’attività lavorativa per eventi riconducibili all’emergenza epidemiologica da COVID-19 potranno inoltrare domanda di cassa integrazione.

Il beneficio si applica:
– a lavoratori alle dipendenze al 23 febbraio 2020 e a prescindere dall’effettiva anzianità di servizio.
– per periodi decorrenti dal 23 febbraio 2020.
– per una durata massima di 9 settimane e comunque entro il mese di agosto 2020.

Ci riserviamo comunque un approfondimento della questione nel corso della prossima settimana.

Vi comunichiamo inoltre che questa mattina si è svolto un incontro, in modalità telematica, con i Presidenti delle nostre associazioni forensi.

Il confronto ci ha consentito di familiarizzare con la piattaforma “teams” e di condividere un comune impegno a realizzare future iniziative formative.

Segnaliamo infine che il C.O.A. ha avviato un’interlocuzione con il Presidente del Tribunale in merito a possibili misure da adottare nel settore della giustizia civile.

Un cordiale saluto

Alberto Rumiel
Presidente

Circolare 26 marzo

Gentili Colleghi,
inviamo in allegato il D.L. 25 marzo 2020 n. 19 (all.1), richiamando l’attenzione all’art. 4 del provvedimento ed alle modifiche al sistema sanzionatorio in caso di trasgressione ai divieti imposti. 

Facendo seguito a quanto anticipato nella circolare di ieri, trasmettiamo inoltre alcuni aggiornamenti

PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

La dott. ssa Daniela Ciancio, Dirigente della Cancelleria del Tribunale di Pordenone, ha risposto alla nostra richiesta con l’invio dell’allegata comunicazione (all. 2).
Il documento evidenzia l’attuale impegno posto in essere dagli uffici nell’attività di liquidazione per i patrocini a spese dello Stato.
Vi invitiamo a prestare attenzione ad eventuali richieste di emissione di fatture da parte della Cancelleria.

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA

Abbiamo ricevuto conferma che è in corso di pubblicazione il provvedimento della Regione Friuli Venezia Giulia in tema di C.I.G.
Vi invieremo aggiornamenti non appena saranno resi noti.

CASSA FORENSE

Inoltriamo infine il comunicato pervenuto da CASSA FORENSE, che prevede la possibilità per i liberi professionisti, iscritti alla Cassa, di accedere al bonus per l’acquisto di servizi di baby-sitting, nel limite massimo complessivo di 600 euro (all.3).
Come precisato nella circolare di cui sopra, “le domande dovranno essere presentate direttamente all’INPS con le modalità indicate nella circolare n. 44 del 24/3/2020. L’INPS precisa, infine, che una volta esaurite le risorse, non saranno accettate ulteriori domande, salvo ulteriori stanziamenti da parte dello Stato”.

Un cordiale saluto

Alberto Rumiel
Presidente