Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

A cura del Comitato Pari Opportunità, in collaborazione con il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Pordenone, anche quest’anno, verrà celebrata in Tribunale la giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Il giorno 24 novembre alle ore 11 presso l’aula “Falcone – Borsellino” si terrà una lettura a cura dell’attrice Carla Manzon di un brano tratto dal libro “Se questi sono gli uomini” di Riccardo Iacona.

Siete invitati a partecipare.

In allegato la locandina dell’incontro.

Cassa Forense – Nuovo Portale ‘Europa’

Si informano gli Iscritti che il sito web di Cassa Forense si arricchisce della presenza di una nuova sezione.

Si tratta di un osservatorio sui temi europei e in particolare sulle diverse forme di finanziamento da parte delle istituzioni dell’Unione dell’attività dei professionisti.

Il portale “Europa” è accessibile dal menù principale del sito e si compone di 5 box navigabili.

continua...

Cassa Forense – Cumulo gratuito: istruzioni operative

Il Consiglio di Amministrazione di Cassa Forense, nella seduta del 26 ottobre 2017, ha deliberato di approvare precise indicazioni operative per gli uffici dell’Ente e dare ampia informazione agli iscritti circa l’applicazione del nuovo istituto del “cumulo gratuito” di cui alla legge 24/12/2012, n. 228, così come modificata dal comma 195 dell’art. 1 della legge 11/12/2016, n. 232 che ne ha esteso l’operatività, a decorrere dal 1°/01/2017, anche agli iscritti alle Casse professionali.

continua...

Il Ministro Orlando accoglie la richiesta del CNF di intervenire sull’obbligo della polizza infortuni

L’Ufficio legislativo del Ministero della Giustizia provvederà a formulare una proposta di modifica per l’articolo 12 comma 2 della legge professionale del 2012, relativo all’obbligo assicurativo per infortuni, come richiesto dal Consiglio Nazionale Forense. Il presidente Andrea Mascherin aveva infatti scritto al Ministro Andrea Orlando, per chiedergli di valutare l’opportunità di modificare la legge «nel senso di prevedere come facoltativa» la copertura assicurativa in materia di infortuni.

continua...

Assicurazione obbligatoria

Si comunica che il Ministro della Giustizia, in accoglimento della richiesta avanzata dal CNF,  ha isposto il rinvio di trenta giorni della entrata in vigore della obbligatorietà della assicurazione professionale.

Il relativo DM è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del giorno 11/10/2017.

Sul sito del Consiglio Nazionale Forense (www.consiglionazionaleforense.it) sono reperibili le informazioni circa la polizza oggetto di convenzione con il CNF.

Il Presidente
Avv. Rosanna Rovere

DDL fallimentare

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Pordenone esprime la più viva soddisfazione per l’importante risultato conseguito. Allo stato infatti le competenze fallimentari  del Tribunale di Pordenone sono salve.

Il Senato infatti, pur respingendo gli emendamenti al DDL fallimentare, ha approvato due ordini del giorno che impegnano il Governo a rispettare nell’esercizio della delega i seguenti criteri: “conservazione della competenza territoriale per i Tribunali che hanno almeno 200.000 abitanti per circondario (al fine di assicurare un proporzionato rapporto tra i flussi dei procedimenti sopravvenuti e le risorse date nonché un equilibrato bilanciamento tra le esigenze di prossimità e quelle di specializzazione) e, comunque, almeno due tribunali per ciascun Distretto di Corte di Appello”.

continua...

D.M. 15 luglio 2016

Oggetto: Compensazione dei debiti fiscali con i crediti per spese, diritti e onorari spettanti agli avvocati del patrocinio a spese dello Stato – Rettifica della circolare del 3 ottobre 2016 (prot. DAG n. 176638.U) sull’ammissione alla procedura dei crediti vantati da avvocati che esercitano la professione in forma associata.

Con riferimento alla questione dell’interpretazione ed applicazione dell’art. 1 del decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, di concerto con il Ministro della giustizia, adottato il 15.7.2016 e concernente la compensazione dei debiti fiscali con i crediti per spese, diritti e onorari spettanti agli avvocati del patrocinio a spese dello Stato, si rappresenta che, all’esito di apposita interlocuzione interna (avviata su impulso del Consiglio nazionale forense), si è pervenuti alla conclusione per cui debbano essere ammessi alla procedura di compensazione in oggetto, ai sensi dell’art. 1, comma 778, della legge n. 208/2005, tutti gli avvocati, anche ove esercenti la professione in forma associata o societaria.
A sostegno di tale opzione interpretativa, giova in sintesi riportare quanto opportunamente evidenziato dall’Ufficio legislativo, e in particolare:

continua...