Cariche consiliari

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Pordenone, eletto la scorsa settimana, nella prima riunione di oggi 30 gennaio 2023, ha eletto:

Presidente l’avv. Igor Visentin

Segretario l’avv. Ludovica Silei

Tesoriere l’avv. Ivan Cesaratto.

Elezioni Consiglio dell’Ordine di Pordenone 2023-2026 – Esito elettorale

Si comunica che, all’esito delle operazioni elettorali svolte nei giorni 25, 26 e 27 gennaio 2023, l’Assemblea dell’Ordine degli Avvocati di Pordenone ha eletto, quali componenti del Consiglio dell’Ordine per il quadriennio 2023-2026, gli Avvocati:

Avv. Igor Visentin
Avv. Ludovica Silei
Avv. Alessandro De Paoli
Avv. Ivan Cesaratto
Avv. Esmeralda Di Risio
Avv. Stefano Coan
Avv. Lidia Diomede
Avv. Francesca Palugan
Avv. Manuela Zanussi
Avv. Sara Lena
Avv. Dania Benedet

Con osservanza

Il Presidente della Commissione Elettorale
Avv. Alberto Rumiel

Il Segretario della Commissione Elettorale
Avv. Graziella Cantiello

Sciopero generale del 2 dicembre 2022

Corte d’Appello di Trieste

La Dirigenza della Corte d’Appello di Trieste ha emanato il provvedimento di costituzione del presidio di cancelleria, in considerazione dello sciopero generale del 2 dicembre 2022.
Il provvedimento è a disposizione per il download cliccando sul link sottostante:

 

Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pordenone

Si allega la comunicazione del contingente di personale esonerato dallo sciopero specificato nel titolo, pervenuta dalla Procura della Repubblica di Pordenone.

Procura di Pordenone – sciopero del 2 dicembre 2022

 

Bonus iscritti Cassa Forense

Si comunica che il D.L. n. 50 del 17/5/22 prevede all’art.33 un’indennità una tantum di euro 200,00 per i lavoratori autonomi e gli iscritti a Casse obbligatorie di Previdenza, che abbiano un reddito complessivo 2021 (dichiarazione 2022) non superiore a euro 35.000 (dal computo del reddito assoggettabile ad Irpef, al netto dei contributi previdenziali ed assistenziali, sono esclusi: i trattamenti di fine rapporto, il reddito della casa di abitazione e le competenze arretrate sottoposte a tassazione separata).
Il Decreto Aiuti Bis ha portato lo stanziamento per tale indennità a 600 milioni di euro per il 2022 di cui 95,6 milioni di euro sono destinati agli iscritti alle Casse di Previdenza obbligatorie d.lgs. 509/1994 e d.lgs. 103/1996.
Tale stanziamento può ritenersi congruo rispetto alla platea dei soggetti interessati che potranno inoltrare la domanda fino al 30 novembre 2022. Condizione per accedere all’indennità è l’aver effettuato, entro la data di entrata in vigore del DL 50/2022 (18/5/2022), almeno un versamento, totale e parziale, per la contribuzione dovuta con competenza a decorrere dall’anno 2020.

Cassa Forense ha predisposto la procedura telematica per la presentazione on line delle domandeche sarà disponibile a partire dalle ore 12.00 del 26 settembre 2022, in contemporanea con gli altri Enti di previdenza aderenti all’Adepp e che consentirà di accedere, con unica domanda, anche all’ ulteriore bonus di 150 euro di cui al D.L. “Aiuti Ter” per coloro che abbiano un reddito complessivo 2021 non superiore a 20.000 euro.

La procedura resterà attiva fino al 30 novembre 2022. 

Le domande dovranno essere inviate esclusivamente con procedura telematica, dal sito della Cassa mediante accesso alla propria posizione personale, utilizzando le proprie credenziali, codice meccanografico e pin.
Alla domanda dovranno essere allegati, copia di un documento d’identità e del codice fiscale, come espressamente previsto dal decreto.
La domanda non può essere presentata dagli iscritti alla Cassa già pensionati con decorrenza antecedente al 30 giugno 2022 (bonus già liquidati in precedenza) né dagli iscritti alla Cassa che siano, contemporaneamente, iscritti ad una gestione previdenziale INPS (in questo caso la domanda andrà presentata presso quest’ultimo istituto).

Eventuali domande pervenute in forma cartacea o, comunque, con modalità diverse da quelle stabilite, saranno ritenute inammissibili.