Iniziativa solidarietà COA per eventi sisma del 24/08/2016

Carissimi Amici e Colleghi,

il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Rieti, alla luce dei tragici eventi connessi al sisma del 24.8.2016 che ha colpito soprattutto i Comuni di Amatrice ed Accumoli, ha acceso un conto corrente senza spese presso l’Istituto di credito Intesa San Paolo S.p.A., aperto al contributo di quanti intenderanno partecipare, con particolare riferimento agli esponenti e rappresentanze, sia istituzionali che associative, del mondo forense nazionale ed anche sovranazionale.

I proventi delle contribuzioni verranno poi destinati ad opere di ricostruzione di edifici di interesse pubblico nei territori colpiti dal sisma, secondo le determinazioni che assumerà il COA di Rieti, sotto il suo diretto controllo e secondo criteri di trasparenza.

Il conto corrente è denominato ”IN AIUTO DELLE POPOLAZIONI COLPITE DAL SISMA” ed ha le seguenti coordinate bancarie: IBAN: IT37O0306914601100000005558.

Cordoglio per il sisma del 24 agosto

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Pordenone, anche a nome degli Iscritti, manifesta la più sincera vicinanza ai colleghi ed alle popolazioni del Lazio, Marche e Umbria colpiti dal sisma e profondo cordoglio per le numerose vittime.
Il Presidente
Avv. Rosanna Rovere

Buone vacanze

estate_ordineIl Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Pordenone Vi augura buone vacanze e comunica che il prossimo aggiornamento con la newsletter è fissato per fine agosto.

Il Presidente
Avv. Rosanna Rovere

Chiusure periodo feriale

Nel periodo estivo si osserveranno le seguenti sospensioni di attività.

La Segreteria del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Pordenone rimarrà chiusa da lunedì 8 agosto a venerdì 19 agosto 2016. L’ufficio riaprirà LUNEDÌ 22 AGOSTO 2016. Sarà sempre disponibile il servizio self-service per l’utilizzo delle fotocopiatrici.

La Segreteria dell’Organismo di Mediazione Forense di Pordenone e dell’Organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento rimarrà chiusa da lunedì 8 agosto a venerdì 19 agosto 2016. L’ufficio riaprirà LUNEDÌ 22 AGOSTO 2016.

Lo Sportello informatico rimarrà chiuso da lunedì 1° agosto a venerdì 9 settembre 2016 compresi. Il servizio dello sportello informatico riprenderà LUNEDÌ 12 SETTEMBRE 2016.

Lo Sportello per il patrocinio a spese dello Stato rimarrà chiuso da lunedì 1° agosto a mercoledì 31 agosto 2016. Riaprirà VENERDÌ 2 SETTEMBRE 2016.

La presa di posizione del Cnf sugli arresti in Turchia

IMG_3704La notizia dell’arresto e destituzione di oltre 2700 magistrati in Turchia non può che incontrare la ferma condanna della avvocatura istituzionale italiana.

«Da tempo –afferma il presidente Andrea Mascherin- il CNF e alcune associazioni dell’avvocatura denunciano arresti e trattamenti illegali nei confronti dei colleghi avvocati turchi, da parte degli organi di potere della Turchia. Alla stessa maniera va denunciata ogni forma di intimidazione nei confronti della magistratura turca. L’Avvocatura libera e la Magistratura libera sono garanzia di democrazia ed è necessario che le rappresentanze di questi due soggetti della giurisdizione affermino reciprocamente e in ogni sede questa verità. Il CNF non intende sottrarsi a questo dovere civico oltre che morale, e vuole garantire alla magistratura di ogni paese il proprio convinto appoggio ad ogni battaglia per le libertà».

Gratuito patrocinio: Orlando, firmato decreto compensazione crediti-debiti avvocati

Il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha firmato il decreto – adottato di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze – che disciplina le modalità di compensazione dei crediti vantati dagli avvocati per l’attività svolta a seguito di ammissione al patrocinio a spese dello Stato, con quanto da essi dovuto per ogni imposta o tassa ovvero a titolo di contributo previdenziale per i loro dipendenti.

continua...

Sentenza TAR Lazio

Il TAR Lazio su ricorso dell’AIAF con sentenza del 07/07/2016 ha annullato la circolare n. 6/15 del 24/04/2015 del Ministero dell’Interno statuendo che le parti possono separarsi o divorziare in Comune senza avvocati solo se l’atto non contiene previsioni relative all’assegno di mantenimento o accordi di carattere patrimoniale.

Si allega il testo della sentenza
Allegato